Perricone

Perricone

Informazioni su Perricone

Vitigno Perricone
Sinonimi in passato perricone nero; oggi noto come perricone del Palermitano, pignatello nel Trapanese e, erroneamente, nerello capuccino nell'agrigentino.
Colore bacca Bacca rossa
Diffusione originale Autoctono
Vigoria Ottima
Maturazione Seconda metà di settembre.
Produttività Buona e costante (50-80 q.li per ha).
Zone di coltivazione E' diffuso in Sicilia, ma esistono piccole coltivazioni anche alle pendici del Vesuvio.
Storia Come spesso accade per le uve siciliane, le informazioni disponibili sono realmente poche e si registrano solo a partire dalla fine dell'Ottocento, quando il vitigno era segnalato sotto il sinonimo di Pignatello e largamente allevato in provincia di Palermo e di Trapani maggiormente per vinificare il Marsala Ruby in assemblaggio con altre uve locali. Tra i pochi documenti a disposizione vi sono delle menzioni da parte di Nicolosi sia nel 1870 che nel Bollettino Ampelografico del 1883, e nel 1905 da parte di Paulsen. Sotto il sinonimo di Pignatello viene descritto dal Pastena nel 1973. Il vitigno era segnalato anche in provincia di Caltanissetta e Agrigento. Il sinonimo Pignatello sembra riferirsi al dialettale pignatidare utilizzato per definire le terre rosse alluminose del Trapanese dove vi era un elevata produzione di “pignatte” per cucinare, pentole in terracotta di cui sono state ritrovate testimonianze archeologiche appartenenti addirittura al neolitico. E in questo territorio così antico che avrebbe avuto origine in tempi antichi la coltivazione del Perricone, usato molto diffusamente fino alla metà del Novecento. In questo periodo sia il vitigno che il Marsala videro una forte riduzione sia nelle esportazioni che nella popolarità a causa di una cattiva gestione delle vinificazioni, atta più a produrre quantità che qualità, e che compromise molto l'immagine di questo vino amato per secoli specialmente sul mercato inglese. Questo periodo infausto per il Marsala fece rischiare anche l'estinzione del vitigno, salvato per fortuna da una nuova cultura enologica che vide nelle denominazioni di origine controllata il loro fulcro con cui i coltivatori siciliani più accorti riuscirono a fare leva sui palati degli appassionati per riproporre vini di qualità a livello nazionale.
Caratteristiche ampelografiche Foglia: media, pentagonale tondeggiante; trilobata, quinquelobata o intera; seno peziolare a lira più o meno aperta; qualche volta assai slargata sì da rassomigliare ad una U; seni laterali poco profondi, a V più o meno aperta; lobi piuttosto piani; angolo alla sommità dei lobi terminali tendente all'ottuso; pagina superiore colore verde scuro, superficie del lembo un po' ondulata, glabra, liscia; pagina inferiore colore verde pallido, glabra; nervature principali verdi, sia sulla pagina superiore che su quella inferiore; sporgenti quelle di I e II ordine; lembo sottile, piano; talora lievemente e parzialmente contorto; denti piuttosto pronunciati, a margini irregolari, talora prevalentemente concavi, oppure prevalentemente convessi; irregolari; a base mediamente larga. Grappolo: medio, conico-piramidale, ora alato, ora allungato; compatto; lunghezza media del grappolo, cm 20; peduncolo erbaceo, con qualche area suberizzata, grosso, corto, prevalentemente verde-chiaro; pedicello corto o molto corto, grosso, verde, con cercine mediamente evidente o molto evidente, verrucoso; pennello corto (talora lungo), asciutto, prevalentemente incolore, rosso vinoso verso l'estremità libera. Acino: medio, sferico, talora poliedrico per eccessiva compattezza del grappolo; buccia blu oscura, talora nerastra, con colore regolarmente distribuito, molto pruinosa, spessa e coriacea; ombelico persistente e punteggiato; polpa carnosa, a sapore dolce e semplice; succo lievemente verdastro.
Caratteristiche del vino che si ottiene con questo vitigno Color rubino. I vini del Perricone in purezza infatti riescono a garantire l'eleganza dei grandi nobili con delle qualità organolettiche olfattive rare e molto identificative del corredo territoriale. Il naso si presenta con grande personalità in una gamma speziata preziosa, dove ginepro e pepe nero sono solo alcune delle componenti. I fondi sono equilibrati dai classici frutti rossi, penetranti nei profumi di marasca e confetture, prugne e ciliegie, e da tocchi vegetali degni dei grandi vini. Anche in bocca il vino si segnala per la sua straordinaria eleganza, con una base tannica solida e morbida, in un palato ampio dotato di un buon tenore alcolico e la lunga persistenza dei prodotti di qualità.
Autoctono
(Locale)
Vendita vini Autoctono - (Locale)

Vendita vini Perricone online

 4 
   
     
90
XW
90
Produttore Feudo Montoni
Tipologia Rosso biologico fermo
Regione: Sicilia
Vitigni: 100% Perricone
Alcol: 13,50% in volume
Formato: 0,75 l Standard
Caratteristiche Speciali:
€ 14,27
Prezzo IVA inc.
 Acquista
90
XW
91
Produttore Firriato
Tipologia Rosso biologico fermo
Regione: Sicilia
Vitigni: Nero d'Avola, Frappato, Nerello Cappuccio, Perricone
Alcol: 14,00% in volume
Formato: 0,75 l Standard
Caratteristiche Speciali:
€ 12,60
Prezzo IVA inc.
 Acquista
91
XW
92
Produttore Firriato
Tipologia Rosso biologico fermo
Regione: Sicilia
Vitigni: 100% Perricone
Alcol: 14,50% in volume
Formato: 0,75 l Standard
Caratteristiche Speciali:
€ 20,50
Prezzo IVA inc.
 Acquista
91
WS
92
JS
91
Produttore San Felice
Tipologia Rosso fermo
Regione: Toscana
Vitigni: 100% Perricone
Alcol: 15,00% in volume
Formato: 0,75 l Standard
Caratteristiche Speciali:
€ 28,00
Prezzo IVA inc.
 Acquista
Ultime 6 bottiglie
 4 
   
     
Dicono di noi
Newsletter

Sconti fino al 30%!

Nella nostra enoteca online potrai trovare la vendita dei migliori vini al miglior prezzo. Iscriviti alla newsletter e sarai informato in anteprima sulle nostre promozioni.

 

Leader nella vendita vino online. Accettiamo:
Enoteca online certificata:
 ·  Via Campo dei fiori 4 (Gigante) · 47122 Forli' (FC) - Italy · C.F./P.Iva IT03868400403 - C.C.I.A.A. FO319770 · Cap. soc. 50.000€ i. v. ·   Tel: +39 054327235 · Cell: +39 3929293918

Prodotto aggiunto al carrello