Vendita vino online su Xtrawine

Sirica

Informazioni su Sirica

Vitigno
Sirica
Colore bacca
Bacca rossa
Diffusione originale
Autoctono
Vigoria
Buona
Produttività
Altopiano di Taurasi - Campania
Zone di coltivazione
L’altipiano vulcanico di Taurasi in Campania, conserva per le sue caratteristiche pedo-climatiche e culturali, una viticoltura dai connotati genetico-strutturali molto antichi ed originali. Tra le molte varietà ancora presenti in piante dall’età centenaria, si annoverano anche alcuni ceppi di Sirica dell’età presunta di 250-280 anni, franche di piede, dall’imponente sviluppo vegetativo e produttivo. Queste piante sono state qualche anno fa moltiplicate in un vigneto moderno a spalliera .
Storia
Le prime testimonianze del vitigno Sirica (o Siriana o Syricus) sono letterarie e risalgono a Plinio (NH,XIV,41-51) che nel 75 a.C. lo annovera tra le uve coltivate nella Campania romana e ne attribuisce il nome derivandolo da syricum, un colorante rosso allora molto diffuso. Isidoro di Siviglia nel 63 d.C. (O.XVII,5-28) lo chiama anche Vitis sciovia e lo fa derivare dalla Siria ed in accordo con Plinio lo colloca tra le Aminee più pregiate. Catone (De Agr.106) precisa che l’introduzione di questo vitigno in Italia è avvenuta molto tempo prima della fondazione di Roma da una regione abitata dai Seri. Più recentemente è stata formulata l’ipotesi che il nome Sirica derivi da Siri, antica città posta sullo Jonio, vicina a Metaponto, che dopo la seconda guerra punica, con il controllo di Roma sulla Magna Grecia, venne chiamata Eraclea. Da parte di qualche autore francese, (Andrè,1953 e Rezèau,1998) è stata proposta una affinità semantica con Syrah, Serine e Shesh, vitigni dalle lontane origini dalmate. Le ricerche condotte su incarico dell’Azienda “Feudi di San Gregorio” sulle ultime quattro piante originarie ancora presenti a Taurasi, utilizzando i marcatori del DNA ed il profilo degli antociani, hanno evidenziato una certa affinità genetica con alcuni vitigni dell’area nord-orientale dell’Italia quali il Teroldego, il Lagrein ed il Refosco, legati alla colonizzazione focese del delta del Po. I rapporti di parentela con l’Aglianico ipotizzano anche che la Sirica sia un ancestrale di questo vitigno, espressione di quella viticoltura etrusca che dall’enclave di Capua è stata diffusa dai Longobardi, come dimostrano le forme di allevamento dell’avellinese e beneventano (le tennecchie o tesole) verso l’Irpinia.

Autoctono

(Locale)

Vendita vini Autoctono - (Locale)

I vini Sirica più venduti

Vendita vini Sirica online

 1 
   
     
91
Produttore Feudi San Gregorio
Tipologia Rosso fermo
Regione: Campania
Vitigni: 100% Sirica
Alcol: 13,00% in volume
Formato: 0,75 l Standard
Caratteristiche Speciali:
€ 11,41
Prezzo IVA inc.
 Acquista
 1 
   
     
Dicono di noi
Newsletter

Sconti fino al 30%!

Nella nostra enoteca online potrai trovare la vendita dei migliori vini al miglior prezzo. Iscriviti alla newsletter e sarai informato in anteprima sulle nostre promozioni.

Privacy

Leader nella vendita vino online. Accettiamo:
Enoteca online certificata:
 ·  Via Campo dei fiori 4 (Gigante) · 47122 Forli' (FC) - Italy · P.Iva 03868400403 - C.C.I.A.A. FO319770 · Capitale sociale 50.000€ i. v. ·   Tel: +39 054327235 · Cell: +39 3929293918

Sconto 10 € per il tuo primo acquisto!