Vendita vino online su Xtrawine
Castello Monsanto

Castello Monsanto

Vendita vini Castello Monsanto Aldo Bianchi, natio di San Gimignano, abbandonò la Toscana prima della Seconda Guerra Mondiale per cercar fortuna al Nord Italia. Nel 1960, tornando in zona per un matrimonio, rimase incantato dalla vista che si godeva dalla terrazza del Castello di Monsanto: tutta la Val d’Elsa con lo sfondo incomparabile delle Torri di San Gimignano. Un colpo di fulmine che gli fece acquistare la proprietà nel giro di pochi mesi. Ma se Aldo fu stregato dal paesaggio, Fabrizio, suo figlio, si innamorò immediatamente dei vini che trovò in cantina. Grazie alla passione per il vino tramandata dalla nonna piemontese e allo spirito imprenditoriale innato, Fabrizio, insieme all’infaticabile aiuto di sua moglie Giuliana, cominciò a piantare nuove vigne e ristrutturare i numerosi casali. ….. da qui inizia un’ incredibile storia di amore, passione e gioia verso il vino e tutto ciò che lo circonda.

Nel 1962 Fabrizio vinifica per la prima volta all’interno della Denominazione Chianti Classico, le uve del vigneto Il Poggio: nasce il Primo Cru di Chianti Classico.

Nel 1968 decide di eliminare dall’uvaggio del Poggio le uve a bacca bianca (Trebbiano e Malvasia) allora richieste obbligatoriamente dal Disciplinare: un messaggio chiaro e netto per cercar di far capire che la vera ricchezza di questa terra, a cui conferire la massima attenzione, doveva essere il Sangiovese.

Nello stesso anno, anticipando molto i tempi, elimina anche i raspi in fermentazione e l’uso, allora assai praticato, del “Governo alla Toscana” (una tecnica di rifermentazione con aggiunta di uva vendemmiata più tardi ) allo scopo di produrre un vino di maggiore complessità ed equilibrio adatto al lungo invecchiamento.

Sempre più convinto del valore del Sangiovese, nel 1974 crea, dalla Vigna di Scanni, impiantata nel 1968, il Fabrizio Bianchi Sangioveto – allora etichettato Sangioveto Grosso - un vino da Tavola da sole uve Sangiovese, che fece sicuramente da apripista per la valorizzazione di questo vitigno in Toscana.

Nel frattempo in azienda non mancarono le innovazioni in cantina: già nei primi anni ’70 cominciò l’utilizzo di fermentini in acciaio in sostituzione di quelli in legno, dove il controllo delle temperature era molto più difficile. Negli stessi anni si passò dall’utilizzo delle botti di castagno a quelle di rovere di Slavonia, con tannini più dolci e meno aggressivi.

Ed è il 1974 anche l’anno in cui iniziano le sperimentazioni in vigneto per produrre un vino bianco toscano all’altezza del nome dell’azienda: viene impiantato il vigneto Valdigallo che alcuni anni dopo darà vita al Fabrizio Bianchi Chardonnay.

Nel 1981 è pronta la nuova cantina e pochi mesi dopo ecco la prima vendemmia di Nemo:un Cabernet Sauvignon in

Nel 1986, con grande audacia e coraggio, si iniziano i lavori per la costruzione della galleria sotterranea. Mario Secci, Giotto Cicionesi e Romolo Bartalesi, che da tanti anni già lavoravano in azienda per la ristrutturazione dei casali, raccolgono la sfida: costruire a mano 300 metri di galleria sotterranea per lo stoccaggio dei fusti di legno, utilizzando solo pietre di galestro di risulta dagli scassi dei vigneti, con la tecnica medievale delle centine in legno per dar forma ad un lunghissimo e suggestivo arco etrusco ribassato. Nel 1992, sei anno dopo, l’opera è compiuta e ancora oggi il loro spirito e la loro forza vive nell’energia di questo capolavoro.

Nel 1989 Laura, figlia di Fabrizio, inizia a lavorare in azienda e gradualmente impara dalla terra, dalle persone che la lavorano e da suo padre le meraviglie e le difficoltà del naturale processo evolutivo che porta l’uva a diventare vino.

Nel 1996 un’altra importante innovazione viene portata in cantina: la sostituzione dei tini di fermentazione da una forma tradizionale ad una tronco-conica, affinché si potesse sfruttare il fenomeno della convezione dei liquidi generato dalla loro specifica forma, aiutando in macerazione la massima estrazione dalle bucce con l’utilizzo del sistema di “délèstage” (svuotamento).

Dal 2001 Laura e Fabrizio si avvalgono della collaborazione di un enologo. Dall’incontro con esso, Andrea Giovannini, nasce un sodalizio forte dove le energie di ognuno diventano sinergie per l’azienda, proiettate sullo stesso binario.

Immagini Castello Monsanto

Informazioni su Castello Monsanto

Nome
Castello Monsanto
Regione:
Anno di avviamento
1962
Indirizzo
Barberino Val d'Elsa (FI)
Enologo
Andrea Giovannini
Bottiglie prodotte
400.000
Ettari
72
Percentuale uve acquistati
Solo uve di proprietà.


Vendita vini Castello Monsanto online

 4 
   
     
89
XW
91
Produttore Castello Monsanto
Tipologia Rosso fermo
Regione: Toscana
Vitigni: 5% Canaiolo Nero, 5% Colorino, 90% Sangiovese
Alcol: 13,50% in volume
Formato: 0,75 l Standard
Caratteristiche Speciali:
€ 12,90
Prezzo IVA inc.
 Acquista
91
XW
92
Produttore Castello Monsanto
Tipologia Rosso fermo
Regione: Toscana
Vitigni: Canaiolo Nero, Colorino, 90% Sangiovese
Alcol: 14,00% in volume
Formato: 0,75 l Standard
Caratteristiche Speciali:
€ 19,50
Prezzo IVA inc.
 Acquista
94
XW
95
EP
95
Produttore Castello Monsanto
Tipologia Rosso fermo
Regione: Toscana
Vitigni: 7% Canaiolo Nero, 3% Colorino, 90% Sangiovese
Alcol: 14,00% in volume
Formato: 0,75 l Standard
Caratteristiche Speciali:
€ 42,10
Prezzo IVA inc.
 Acquista
89
Produttore Castello Monsanto
Tipologia Rosso fermo
Regione: Toscana
Vitigni: 15% Canaiolo Nero, 5% Merlot, 80% Sangiovese
Alcol: 13,50% in volume
Formato: 0,75 l Standard
Caratteristiche Speciali:
€ 7,91
Prezzo IVA inc.
 Acquista
 4 
   
     
Dicono di noi
Newsletter

Sconti fino al 30%!

Nella nostra enoteca online potrai trovare la vendita dei migliori vini al miglior prezzo. Iscriviti alla newsletter e sarai informato in anteprima sulle nostre promozioni.

Privacy

Leader nella vendita vino online. Accettiamo:
Enoteca online certificata:
 ·  Via Campo dei fiori 4 (Gigante) · 47122 Forli' (FC) - Italy · P.Iva 03868400403 - C.C.I.A.A. FO319770 · Capitale sociale 50.000€ i. v. ·   Tel: +39 054327235 · Cell: +39 3929293918

Sconto 10 € per il tuo primo acquisto!